Archivio dell'autore: pierluigi fagan

Informazioni su pierluigi fagan

60 anni, sposato con: http://artforhousewives.wordpress.com/, due figli, un gatto. Professionista ed imprenditore per 23 anni. Da più di quindici anni ritirato a "confuciana" "vita di studio", svolge attività di ricerca da indipendente. Il tema del blog è la complessità, nella sua accezione più ampia: sociale, economica, politica e geopolitica, culturale e soprattutto filosofica. Nel 2017 ha pubblicato il libro: Verso un mondo multipolare, Fazi editore. Ogni tanto commenta notizie di politica internazionale su i principali media (Rai3, la7, Rai RadioTre Mondo, Radio Blackout ed altre) oltre ad esser ripubblicato su diverse testate on line. Fa parte dello staff che organizza l'annuale Festival della Complessità. Nel 2019 ha svolto una conferenza su "Tecnologia e futuro" alla Biennale Tecnologia del Politecnico di Torino.

NELLA TRANSIZIONE.

Del momento attuale si possono dire tre cose in generale: 1) la crisi è già di dimensioni tali da segnare una cesura storica con un prima ed un dopo; 2) l’entità di questo “prima e dopo” è però funzione della … Continua a leggere

Pubblicato in società complesse, storia, teoria adattiva | Contrassegnato | Lascia un commento

UNA CONCEZIONE ADATTIVA DELLA STORIA.

Gli umani ereditano dai primati e dai mammiferi la tendenza a fare gruppo, il gruppo e non l’individuo è la strategia adattiva di molte specie viventi tanto nel regno vegetale che animale. La strategia prevede di sottoporre al vaglio adattivo … Continua a leggere

Pubblicato in evoluzione, filosofia, mondo, società complesse | Lascia un commento

FREE E-BOOK “LA COMPLESSITA’ DI UNA EPIDEMIA”

Il Complexity Institute ha collezionato una serie di interventi di studiosi e pensatori sistemico-complessi sulla pandemia in corso e ne ha fatto un e-book che distribuisce gratuitamente attraverso link nella pagina postata. L’e-book “La complessità di una epidemia”, colleziona contributi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

L’EUROPA E’ ANTIQUATA?

Faccio seguito al discorso del post su Günther Anders[1] cambiando parzialmente soggetto, dall’uomo in generale all’Europa in quanto popoli che la abitano. Nel libro “Verso un mondo multipolare”[2], si scriveva che l’Europa non è un soggetto geopolitico e quindi sarebbe … Continua a leggere

Pubblicato in europa, geopolitica, globalizzazione | Contrassegnato | 3 commenti

L’UOMO E’ INADEGUATO?

  Gunther Stern è stato un filosofo tedesco dello scorso secolo. Poiché il suo editore notava con malcelato disgusto che “Stern” era un cognome troppo comune per emergere dall’indistinto vociare di pensatori, Guhther se lo cambiò in “Anders” che significa … Continua a leggere

Pubblicato in complessità, occidente | Contrassegnato | 1 commento

DOVE VA LA TRANSIZIONE ITALIANA?

Si scriveva qui all’indomani del voto alle elezioni politiche del 2018, che l’Italia sembrava essersi messa in moto verso dove non si sapeva. A volte il muoversi ha chiaro solo il da dove scappare, non necessariamente il dove andare. Tale … Continua a leggere

Pubblicato in italia | Contrassegnato | Lascia un commento

BANDOLO DI MATASSA.

Pensierino sul voto per le elezioni europee. Il tema Europa oggi è una matassa di fili intrecciati che vanno dal neo-liberismo al sovranismo, dal cosmopolitismo al nazionalismo, dai migranti alla geopolitica, le destre, le sinistre, i non ci sono più … Continua a leggere

Pubblicato in europa | Contrassegnato | 10 commenti

PENSARE A COME PENSIAMO.

L’articolo è pubblicato sul blog del Festival della Complessità (qui) e presenta la prossima edizione (la decima) che si aprirà a Roma, il 10 Maggio. La sessione di apertura e l’intera edizione, verterà su questo duplice invito alla riflessione.   … Continua a leggere

Pubblicato in complessità | Contrassegnato | Lascia un commento

QUANDO INIZIERA’ IL SECOLO ASIATICO?

L’anno prossimo, secondo i calcoli UNCTAD-UN riportati da FT, quando l’insieme delle economie asiatiche calcolate in Pil-PPP, per la prima volta dal 1850, saranno più importanti di tutto il resto del mondo. Naturalmente, questa è solo la riduzione giornalistica di … Continua a leggere

Pubblicato in asia, geocultura, geopolitica, oriente | Contrassegnato , | 3 commenti

UNA NUOVA UNI-MULTIVERSITA’ COMPLESSA?

Articolo pubblicato sul sito del Festival della Complessità (qui) che quest’anno giungerà alla sua Xa edizione.Alla versione on line sul sito del festival, qui si aggiungono alcune considerazioni più specifiche (in corsivo). Nei due articoli precedenti sul –pensare le cose … Continua a leggere

Pubblicato in complessità, filosofia, società complesse | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

COMPITI PER IL PENSIERO COMPLESSO.

Nell’articolo, che originariamente è pubblicato sul sito del Festival della Complessità, si pone la questione della agonistica separazione tra cultura scientifica e cultura umanistica, conosciuta anche come questione delle “due culture”. Questa separazione,a grandi linee e con bordi sfumati, sembra … Continua a leggere

Pubblicato in complessità, occidente, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | 4 commenti

INVITO A RAGIONARE.

Dopo il festival di Sanremo ma prima del festival di Cannes, si terrà a Roma, nel secondo week end di maggio, l’inaugurazione della decima edizione del Festival della complessità. Gli amici del comitato promotore a cui quest’anno do una mano, … Continua a leggere

Pubblicato in complessità, filosofia, teoria dei sistemi | Contrassegnato , , , | 2 commenti

LA FUNZIONE DEL PENSIERO COMPLESSO NELL’ERA DELLA COMPLESSITA’

Credo che il prossimo sarà il secolo della complessità. S. Hawking, 2000   L’intero è qualcosa di più delle parti. Aristotele, Metafisica, IV secolo a.e.v.   Il semplice è sempre falso, ciò che non lo è, è inutilizzabile. P. Valery … Continua a leggere

Pubblicato in complessità | Contrassegnato , | 2 commenti

LA QUESTIONE SINO-AMERICANA o DELLA LUNGA TRANSIZIONE MULTIPOLARE.

L’articolo dialoga con il libro di G. Allison “Destinati alla guerra” (Fazi editore 2018), un testo ben costruito in termini di intelligenza storico-strategica e con l’ultimo numero della rivista Limes “Non tutte le Cine sono di Xi” (Dic.re 2018). Mettendo … Continua a leggere

Pubblicato in cina, complessità, europa, geocultura, geopolitica, globalizzazione, mondo, occidente, oriente, recensioni libri, usa | Contrassegnato , , , , , , , , | 2 commenti

BLOG AGGIORNATO.

La pagina principale del blog è in ritardo di aggiornamento da fine Luglio, come si potrà notare. L’Autore non è andato in vacanza o sprofondato in una depressione intellettuale, sta solo accumulando materiali per un nuovo libro su cui ha … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

LA CRISI DELL’ESTETICA TRASCENDENTALE OCCIDENTALE: 2. IL TEMPO.

Detto della coordinata spazio (qui), volgiamoci a quella tempo. Sul tempo si danno almeno tre famiglie di concetti. La prima è quella naturale che scompone il continuo del tempo nel tempo che è stato (passato), che è (presente) che sarà … Continua a leggere

Pubblicato in europa, filosofia, mondo, occidente, società complesse | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 6 commenti

LA CRISI DELL’ESTETICA TRASCENDENTALE OCCIDENTALE. 1. LO SPAZIO.

Kant, iniziava la sua indagine sulla ragione umana[1], premettendo l’analisi sulle forme della mente entro le quali si ambientano poi tutte le altre funzioni. Le chiamò -estetica-, dal greco àisthesis che significava “sensazione” e -trascendentale- ovvero che si danno prima … Continua a leggere

Pubblicato in europa, filosofia, modernità, mondo, occidente, società complesse | Contrassegnato , , , , , , , | 1 commento

AGGIORNAMENTI.

Le CRONACHE della COMPLESSITA’, sono state aggiornate (ero in ritardo da fine giugno). Buona lettura, a breve anche un articolo in due parti sul concetto di SPAZIO e TEMPO nella mentalità occidentale.

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

THERE IS NO ALTERNATIVE?

L’argomento che qui trattiamo è la tesi sostenuta dall’economista e storico americano Robert J. Gordon, nel suo celebre “The Rise and Fall of American Growth” (Princeton University Press, 2016), beneficiato di non so quanti premi editoriali, critiche molto rispettose e … Continua a leggere

Pubblicato in economia, occidente, recensioni libri, teoria adattiva | Contrassegnato , , , , , , , , , | 3 commenti

POCO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.

Recensione del libro di K. Mahbubani “Has the West Lost it? A provocation.” Penguin, London, 2018. Kishore Mahbubani, nato a Singapore ma di origine indiana, laureato in filosofia,  è stato funzionario del Ministero degli Esteri, poi diplomatico rappresentante il suo … Continua a leggere

Pubblicato in cina, complessità, europa, geopolitica, globalizzazione, mondo, occidente, oriente, recensioni libri | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti