Archivio dell'autore: pierluigi fagan

Informazioni su pierluigi fagan

60 anni, sposato con: http://artforhousewives.wordpress.com/, due figli, un gatto. Professionista ed imprenditore per 23 anni. Da più di quindici anni ritirato a "confuciana" "vita di studio", svolge attività di ricerca da indipendente. Il tema del blog è la complessità, nella sua accezione più ampia: sociale, economica, politica e geopolitica, culturale e soprattutto filosofica. Nel 2017 ha pubblicato il libro: Verso un mondo multipolare, Fazi editore. Ogni tanto commenta notizie di politica internazionale su i principali media (Rai3, la7, Rai RadioTre Mondo, Radio Blackout ed altre) oltre ad esser ripubblicato su diverse testate on line. Fa parte dello staff che organizza l'annuale Festival della Complessità. Nel 2019 ha svolto una conferenza su "Tecnologia e futuro" alla Biennale Tecnologia del Politecnico di Torino.

NELLA TRANSIZIONE.

Del momento attuale si possono dire tre cose in generale: 1) la crisi è già di dimensioni tali da segnare una cesura storica con un prima ed un dopo; 2) l’entità di questo “prima e dopo” è però funzione della … Continua a leggere

Pubblicato in società complesse, storia, teoria adattiva | Contrassegnato | Lascia un commento

UNA CONCEZIONE ADATTIVA DELLA STORIA.

Gli umani ereditano dai primati e dai mammiferi la tendenza a fare gruppo, il gruppo e non l’individuo è la strategia adattiva di molte specie viventi tanto nel regno vegetale che animale. La strategia prevede di sottoporre al vaglio adattivo … Continua a leggere

Pubblicato in evoluzione, filosofia, mondo, società complesse | Lascia un commento

FREE E-BOOK “LA COMPLESSITA’ DI UNA EPIDEMIA”

Il Complexity Institute ha collezionato una serie di interventi di studiosi e pensatori sistemico-complessi sulla pandemia in corso e ne ha fatto un e-book che distribuisce gratuitamente attraverso link nella pagina postata. L’e-book “La complessità di una epidemia”, colleziona contributi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

L’EUROPA E’ ANTIQUATA?

Faccio seguito al discorso del post su Günther Anders[1] cambiando parzialmente soggetto, dall’uomo in generale all’Europa in quanto popoli che la abitano. Nel libro “Verso un mondo multipolare”[2], si scriveva che l’Europa non è un soggetto geopolitico e quindi sarebbe … Continua a leggere

Pubblicato in europa, geopolitica, globalizzazione | Contrassegnato | 3 commenti

L’UOMO E’ INADEGUATO?

  Gunther Stern è stato un filosofo tedesco dello scorso secolo. Poiché il suo editore notava con malcelato disgusto che “Stern” era un cognome troppo comune per emergere dall’indistinto vociare di pensatori, Guhther se lo cambiò in “Anders” che significa … Continua a leggere

Pubblicato in complessità, occidente | Contrassegnato | 1 commento

DOVE VA LA TRANSIZIONE ITALIANA?

Si scriveva qui all’indomani del voto alle elezioni politiche del 2018, che l’Italia sembrava essersi messa in moto verso dove non si sapeva. A volte il muoversi ha chiaro solo il da dove scappare, non necessariamente il dove andare. Tale … Continua a leggere

Pubblicato in italia | Contrassegnato | Lascia un commento

BANDOLO DI MATASSA.

Pensierino sul voto per le elezioni europee. Il tema Europa oggi è una matassa di fili intrecciati che vanno dal neo-liberismo al sovranismo, dal cosmopolitismo al nazionalismo, dai migranti alla geopolitica, le destre, le sinistre, i non ci sono più … Continua a leggere

Pubblicato in europa | Contrassegnato | 9 commenti